Cerca

modulo attività

modulo tecnica

Login Form

applicazioni di elettrotecnica: ETA

ETA è acronimo di ElettroTecnica e Applicazioni.

Vengono presi in esame alcune apparecchiature elettriche per comprenderne il funzionamento e la loro utilizzazione.

 

 

inverter auto

Un inverter è una apparecchiatura elettrica che consente di prelevare energia elettrica in corrente continua e di restituirla in corrente alternata. E' l'operazione inversa di quella svolta dai raddrizzatori che servono a convertire energia elettrica in corrente alternata in energia elettrica unidirezionale (dire che si tratta di corrente continua è un po' eccessivo!).

Per ripasso vedi articolo "circuiti a corrente continua e a corrente alternata".

(In figura un inverter da 100W per automobili con la sua spina per la connessione alla batteria tramite la presa accendisigari).

REOSTATI E POTENZIOMETRI

Reostati e potenziometri sono apparecchi elettrici a resistenza variabile.foto-reostato

Vengono usati per regolare correnti e tensioni nei circuiti e controllare la potenza sull'utilizzatore.

La differenza principale sta nella potenza che sono in grado di controllare:

  • i reostati sono connessi in serie ed agiscono sulla corrente che va al carico e possono controllare una discreta potenza a scapito di una grande dissipazione di energia sotto forma di calore prodotto per effetto Joule
  • i potenziometri (letteralmente significa misuratore di potenziale) possono mettere a disposizione valori di tensioni differenti nella gamma che va da zero alla tensione disponibile in linea in base alla posizione del cursore. La corrente sul carico deve essere molto più piccola della corrente assorbita dal potenziometro. 

Il caricabatterie

Tutti i generatori utilizzano qualche forma di energia per produrre energia elettrica.

Le pile e le batterie ricaricabili utilzzano energia chimica.

Quando i composti chimici che reagiscono sono esauriti perchè si sono trasformati in altri composti si dice che la pila è consumata o esaurita. Le sostanze chimiche non possono più reagire per continuare a produrre energia elettrica.

batterie tre

Quante ore dura una batteria? Risposta: dipende da quanta corrente si richiede e dalla capacità della batteria stessa.

Anche per un serbatoio di acqua o di benzina ci si pone la stessa domanda: quante ore dura la benzina che c'è nel sebatoio? Risposta: dipende dal flusso di benzina (quanti litri stanno uscendo ogni ora) e dalla capacità del serbatoio (quanti litri è capace di contenere).

Ogni batteria (più correttamente ogni accumulatore) riporta il dato che rappresenta la sua capacità che viene misurata in Ah (amperora) o mAh (milliamperora). 

10Ah significa che è in grado di erogare una corrente di 2A per 5 ore oppure una corrente di 5A per 2 ore oppure di 1A per 10 ore: il prodotto fra intensità di corrente erogata per la durata della scarica è costante ed è pari alla capacità.