Cerca

modulo attività

modulo tecnica

regime intermittente

Il  regime intermittente, anche detto on/off, è presente in molte soluzioni circuitali

- regolatori di potenza a lamina bimetallica 

- generatori ad onda quadra

- regolatori PWM

POTENZA ELETTRICA IN REGIME INTERMITTENTE CON SFASAMENTO e FATTORE DI POTENZA

Quando la tensione e la corrente sono periodiche può accadere che abbiano in genere forme diverse ma anche e soprattutto fasi diverse.potenza fase 1

Qui viene considerato il caso teorico di tensione e corrente con la stessa forma "a onda quadra o rettangolare" che hanno anche lo stesso duty cycle ma non sono in fase. In questa circostanza il prodotto VRMS*IRMS non è la potenza intesa come energia netta che si trasferisce sul carico.

Non essere in fase significa che alcuni valori descrittivi della forma d'onda non si presentano nello stesso istante.

Nel caso di figura la corrente ha lo scalino positivo che si presenta un po' di tempo dopo lo scalino positivo della tensione: la corrente è in ritardo (nota 1).

Regime intermittente

V intermitt gConsidero intermittente quel regime di funzionamento in cui il circuito viene alimentato a tensione piena o a tensione nulla in una commutazione continua.

Si usa questo metodo per regolare una grandezza dipendente dalla tensione quando questa non si può modificare a piacere:

per esempio, in casa, la tensione di rete è fissa a 230V mentre si vuole poter regolare la temperatura di un forno, la temperatura del ferro per stirare, la luminosità di una lampadina, la velocità o la coppia motrice di un motore.

I termostati, i dimmer, i chopper ed i regolatori PWM (Pulse Width Modulation) sfruttano questa modalità.

 

vip quadraSi riprende l'argomento del calcolo della potenza in regime di onda quadra su un carico ohmico.

Al termine dell'articolo si osserverà che il valore medio della tensione e della corrente non sono adatti a calcolare il valore medio della potenza.