Cerca

modulo attività

modulo tecnica

Login Form

In ogni schema elettrico ci sono dei punti di interconnessione fra componenti denominati "nodi". I nodi sono punti del circuito dove devono connettersi i vari componenti che devono trovarsi allo stesso potenziale e consentire la circolazione della corrente. Per realizzare concretamente dei nodi occorre interconnettere i fili fra di loro usando tecniche diverse tra le quali:

 

- la saldatura a stagno per connessioni fisse e durature (esempio tutte le connessioni dei componenti della scheda Arduino)

una clip con 5 mollette

- la connessione a morsetti a vite per connessioni stabili ma amovibili (esempio le connessioni per i motori della motor shield)

- clip metalliche composte da un certo numero di mollette che stringono i reofori consentendo la connessione elettrica fra i vari componenti

La Bread Board usa quest'ultima tecnica: è un piccola piastra di plastica con molti fori che contiene clip metalliche per realizzare i contatti elettrici fra diversi componenti.

BB-2

Le clip sono disposte in righe da cinque mollette metalliche che servono a consentire l'inserzione di altrettanti reofori (i fili dei componenti elettronici) che devono trovarsi collegati fra di loro secondo quanto previsto dallo schema elettrico. Talvolta vengono usate le lettere A, B, C, D, E  per facilitare l'individuazione dei punti di connessione.

Per realizzare la connessione di due o più componenti è sufficiente inserire i reofori dei vari componenti nei fori appartenenti alla stessa clip.

Questo video può aiutare.

BB-5

Le bread board più grandi hanno anche colonne più lunghe con fori tutti interconnessi fra di loro in una unica lunga clip per mettere a disposizione i potenziali dell'alimentazione lungo tutto lo sviluppo della piastra visto che sono i nodi più frequentemente usati dai vari circuiti.

Tu non hai i permessi necessari per i commenti! Devi registrarti.