Cerca

modulo attività

modulo tecnica

Login Form

I tester sono dei multimetri, cioè degli strumenti adatti ad effettuare misurazioni di grandezze elettriche diverse come tensioni e correnti continue ed alternate, resistenze ed altro.

I multimetri sono di due tipi fondamentali:

- analogici

- digitali

 

tester analogicoanalogici,

con i mutimetri analogici viene sempre misurata una corrente e la misurazione avviene per analogia: si misura lo spostamento angolare di un indice che dipende dalla grandezza elettrica che si vuole misurare (altrimenti detto: quello che viene misurato è un angolo che ci permette di dedurre la corrente che ha spostato l'indice).

Per misurare una tensione non si fa altro che usare la legge di ohm: si misura la corrente in una resistenza interna e la si legge su una scala tarata in valori di tensione.

Sono caratterizzati dall'avere un indice che si muove su una scala con graduazioni per la lettura di tensioni, correnti e resistenze. Il cambio di portata può avveire tramite commutatore o con il cambio di boccola dove inserire gli spinotti.

Lo specchio serve per annullare gli errori di parallasse: quando l'indice copre la propria immagine riflessa dallo specchio allora si è sicuri di essere perpendicolari alla scala e la lettura che si effettua è corretta.

La scala delle misure di resistenza è invertita: lo zero ohm è all'estremità destra mentre all'estremità sinistra c'è il valore infinito.

La vite frontale serve ad azzerare lo strumento cioè a regolare la posizione dell'indice sullo zero quando non c'è tensione o corrente.

Una ulteriore regolazione si rende necessaria per le misure di resistenza: si cortocircuitano i puntali e si porta a l'indice sullo zero ohm.

 

 

 

 

tester digitalenumerici o digitali,

con i multimetri digitali viene sempre misurata una tensione che un circuito elettronico campiona e converte in numero visualizzato su un display (visualizzatore) numerico.

Per misurare una corrente non si fa altro che usare la legge di ohm: si misura una tensione su una resistenza interna e viene calcolata la corrente.

Un tester digitale permette una lettura facile e con diverse cifre ma non significa per questo che sia più preciso di un tester analogico.

 

Un tipico tester digitale si presenta così: video.

Un esempio di utilizzo si vede a questo link, dove il tester digitale è utilizzato per misure di tensione continua

 

 

Per approfondire vai qui.

Tu non hai i permessi necessari per i commenti! Devi registrarti.